Gorizia, maledetta e poi divisa

Viaggiare leggendo
31 ottobre 2016
Doris Zaccone

Sia che si arrivi in quella che è stata la Berlino d’Italia, con le barriere doganali e il filo spinato a tagliarla in due, proprio sulla piazza della Stazione ferroviaria ( da una parte suolo patrio, dall’altra la ormai ex Jugoslavia titina), sia che vi si arrivi insomma attraversando in auto i vigneti dell’ottimo Cormons[...]